Come donare

Donare il sangue è un incredibile gesto d’altruismo. Pochi minuti della tua giornata possono fare la differenza in una vita intera.
Scopri quanto è semplice.

Il prelievo avviene con l’ausilio di un medico o di un infermiere professionale. La procedura è controllata e realizzata in massima sicurezza. Non c’è rischio di contrarre alcuna malattia infettiva.

Il donatore viene fatto accomodare in un lettino, poi si effettua la disinfezione accurata della cute. La sacca di raccolta è posizionata in basso. Qualche minuto dopo la procedura è terminata, viene offerta la colazione e si attende qualche minuto. Tutti i fluidi persi vengono ricostituiti nell’arco di 24 ore.

In base al tipo di donazione scelta il tempo necessario può variare. Solitamente la donazione di sangue intero si effettua in 10 – 15 minuti circa.

Servono invece circa 45 minuti per il plasma e circa 60 minuti per le piastrine.

Le donazioni di sangue, solitamente, avvengono al mattino. Non è necessario digiunare ma è preferibile fare una colazione leggera con frutta fresca e fette biscottate. Non sono consentiti i grassi animali come latte, yogurt, crema, cacao, ecc. Il digiuno è invece necessario in caso in cui si debbano effettuare le analisi di laboratorio.

Prima della donazione è necessario sottoporsi a un colloquio con un medico che spetterà il giudizio di idoneità per l’ammissione alla donazione stessa. Se si sono assunti dei medicinali è necessario sospendere temporaneamente la donazione.

Tipologia di farmaco Tempo intercorso dall’ultima assunzione Osservazioni
 Aspirina 72 ore se si devono donare piastrine almeno 5 giorni
 Antidolorifici 72 ore
 Antipiretici 72 ore
 Antibiotici 10 giorni
 Antitetanica circa 4 mesi da valutare insieme al medico, se assunto come siero o a seguito di ferita
 Antiulcera 24 ore se preso come preventivo o come curativo, da valutare con il medico
 Antistaminici almeno 5 giorni al termine dei sintomi allergici
 Anticolesterolo/trigliceridi 24 ore
 Antidepressivi ———- esclusione dalla donazione sino alla guarigione
 Cortisone ———- da valutare insieme al medico
 Pillola tiroide ———- se presa di mattina, saltare la somministrazione e assumerla dopo la donazione
 Pillola pressione 24 ore se possibile 48 ore
 Pillola anticoncezionale ———- nessun problema

L’assunzione di medicinali in un arco di tempo strettamente precedente al prelievo non è l’unico motivo per cui può essere necessario sospendere la donazione temporaneamente.
In particolare la donazione del sangue va sospesa per:

1 anno

In caso di vaccinazione antirabbica a seguito di aggressione e contatto con l’animale, parto o interruzione di gravidanza.

4 mesi

  • Esposizione accidentale al sangue o strumenti contaminati da sangue.
  • Endoscopia o uso di catetere.
  • Interventi chirurgici di rilievo.
  • Agopuntura, tatuaggi o percing se non praticati con strumenti a perdere.
  • Rapporti sessuali a rischio.

1 mese

  • Vaccinazioni antitubercolare, antivaiolo, antipolio orale.
  • Antimorbillo, antiparotite, antirosolia, antifebbre gialla.

1 settimana

Cure odontoiatriche, (apicectomia, avulsione dente incluso, ecc)

48 ore

  • Vaccinazione antiepatite B, tetano, rabbia, difterite, colera, influenza.
  • Antipolio inietta.

Oltre ad aver fatto uno splendido gesto di altruismo il donatore ha accesso ad una serie di vantaggi davvero interessanti.

    • Ha diritto ad una giornata di assenza dal lavoro retribuita, lo stabilisce l’articolo 8 della Legge 219/2005 art. 8. Per poter beneficiare di ciò è necessario richiedere il foglio di giustifica firmato dal medico che si trova in sala prelievi.
    • Può ricevere gratuitamente i risultati delle analisi al sangue. Naturalmente il tutto avviene nel pieno rispetto della privacy.
      Per migliorare la sicurezza dei dati, ai fini della privacy, si comunica che da giorno 1 maggio 2015, le analisi saranno visibili sul gestionale solo per 14 giorni dall’avvenuta pubblicazione.
      La password di accesso avrà validità 180 gg. Trascorso questo tempo dovrà essere aggiornata.
  • Ha dei benefici sulla salute: migliora la circolazione e la rigenerazione cellulare.

Con una semplice donazione di sangue intero della durata di 15 minuti si possono regalare interi anni di vita ai pazienti dei reparti di Talassemia, Ematologia, Cardiochirurgia, Medicina Trasfusionale, Oncologia e le varie chirurgie specialistiche e a tutte le persone che, quotidianamente, arrivano nei Pronto Soccorso con gravi emorragie.
Una sola sacca di sangue viene lavorata in modo da ottenere diversi componenti che sono in grado di salvare anche più di una vita.

L’emergenza sangue è sempre alta in Sicilia, una terra generosa ma non ancora in grado di provvedere autonomamente a far stare bene tutti i suoi abitanti che ne hanno bisogno.

Donare sangue è un gesto splendido, di estremo altruismo, che si può compiere anche occasionalmente, in sporadici momenti dell’anno.
Pochi minuti del tuo tempo per una vita intera.

Dopo la donazione la sacca di sangue viene inviata al laboratorio di produzione degli emocomponenti del Servizio Trasfusionale per essere scomposta in globuli rossi concentrati, plasma e piastrine, tramite l’uso di una centrifuga.

Al paziente, infatti, non serve il sangue intero: gli anemici necessitano solo di globuli rossi, chi ha problemi coagulativi solo del plasma, chi ha poche piastrine solo di queste e così via. Tutti gli emocomponenti, prima di poter essere utilizzati, devono essere validati. Cioè occorre verificare che gli accertamenti di legge siano nella norma. Deve inoltre avvenire l’allontanamento dei globuli bianchi che possono causare reazioni trasfusionali.

Dopo aver ultimato le procedure di conservazione e scomposizione viene applicata alla sacca l’etichetta con il singolo componente che potrà quindi essere inviato agli ospedali ed essere utilizzato per uso clinico.

La donazione può essere occasionale o periodica. Nel caso di donazione periodica questi sono gli intervalli annuali.

UOMINI

  • Sangue intero 4 volte l’anno.
  • Piastrine 6 volte l’anno.
  • Plasma 12 volte l’anno.

DONNE FERTILI

  • Sangue intero 2 volte l’anno.
  • Piastrine 4 volte l’anno.
  • Plasma 10 volte l’anno.
  • Le donazioni delle donne in menopausa naturale o chirurgica vengono paragonate a quelle dell’uomo.

INTERVALLI DI DONAZIONE

  • Da sangue a sangue 90 giorni.
  • Da sangue a piastrine 30 giorni.
  • Da piastrine a sangue 14 giorni.
  • Da piastrine a piastrine 14 giorni.

DONA ORA  HAI ALTRI DUBBI?

This Campaign has ended. No more pledges can be made.

  • 0 Backers

    Donation

  • -7 Backers