Sabina, 50 Insegnante - Associazione Donatori San Marco

sabina donatrice

Sabina è una donna di cinquant’anni la quale, oltre ad essere una donatrice, ha vissuto una storia particolare. Nel marzo del 2014, dopo la diagnosi di una leucemia mielotica acuta, ha conosciuto in prima persona l’importanza della donazione. Grazie alla donazione delle cellule staminali da parte della sorella è riuscita però ad uscire dal tunnel della malattia che ne minacciava la vita.

La mia prima donazione? Mi  sentivo felice ” ha dichiarato. “E’ passato ormai tantissimo tempo da quella prima volta, ma ne porto ancora dentro la gioia e l’emozione per l’aver compiuto un gesto importante, che potesse aiutare gli altri. Ricordo candindamente come mi sia sentita subito dopo. Immediatamente ho percepito la necessità di sollecitare e spronare anche le altre persone a dedicarsi ad un gesto di questo genere. Non ho avvertito alcun problema a livello fisico e in più  mi sono sentita arricchita moralmente. Psicologicamente mi sono sentita benissimo, perché ho fatto del bene e sono convinta che compiere un gesto d’aiuto nei confronti del prossimo ci aiuti a vivere meglio e a instaurare un circolo che ci porti a compiere altro bene. Donare è colmare una mancanza, riuscire a riempire un vuoto che è presente nella vita di un’altra persona attraverso un piccolo gesto che però, come nel mio caso, può riuscire a salvare una vita”.

La mia malattia ha scosso lo spirito di tantissima gente. Sono rimasta davvero tanto colpita da come tantissima gente si sia mobilitata per me. Ogni parente, amico e collega di lavoro si è mobilitato per aiutarmi a combattere la mia malattia. Si è riuscita a creare una catena umana che mi ha permesso di riprendermi. Considero quindi la mia esperienza il modo migliore per riuscire a motivare la gente che non vuole donare. Forse, purtroppo si prende coscienza dell’importanza del donare e di aiutare gli altri, solo quando si è colpiti in prima persona. Spero però, attraverso la mia esperienza che ho deciso di condividere tramite il mio blog, di riuscire ad invogliare chiunque non doni per paura o per pigrizia”.

 

This Campaign has ended. No more pledges can be made.

  • 0 Backers

    Donation

  • -7 Backers