Aids: svolta nelle cure? Arriva il vaccino italiano

Pare ci sia un nuovo farmaco, in fase di sperimentazione, che possa consentire il controllo dell’infezione da AIDS.

Pare ci sia un nuovo farmaco, in fase di sperimentazione, che possa consentire il controllo dell’infezione senza ricorrere – almeno in un primo periodo- alla terapia farmacologica attuale.

Si tratta infatti di un vaccino tutto italiano, il Tat. Questo agisce sulla proteina Tat, che permette la diffusione e la riproduzione del virus.

Lo studio è durato 8 anni ed è stato pubblicato sulla rivista Frontiers in Immunology. L’equipe guidata da Barbara Ensoli, Direttore del Centro Nazionale per la Ricerca su HIV/AIDS dell’Istituto Superiore di Sanità, ha lavorato al progetto dal 1998. Già nel 2016 erano stati pubblicati su Retrovirology i risultati di un primo studio con il vaccino terapeutico Tat condotto su 200 pazienti in Sudafrica, la ricerca è continuata fino ad oggi.

Questo vaccino si è rilevato capace di ridurre il “serbatoio di virus latente”.

Specifichiamo che questo studio non è la soluzione all’Aids ma è sicuramente un passo in avanti nello studio di una malattia mortale e ancora oggi sottovalutata.

 

Commenta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ho letto e accettato la Privacy Policy

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

This Campaign has ended. No more pledges can be made.


    Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /web/htdocs/www.donatori-sanmarco.it/home/wp-content/plugins/appthemer-crowdfunding/includes/theme-stuff.php on line 122